giovedì, Giugno 17, 2021
0 Carrello
Professionisti

Ingegneria Civile: che cosa è e chi sono gli ingegneri civili?

I professionisti in ingegneria civile sono ingegneri preposti alla progettazione di infrastrutture civili: scopriamo insieme chi sono gli ingegneri civili

Ingegneria Civile: chi sono e cosa fanno gli ingegneri civili?
526Visite

I professionisti dell’ingegneria civile possono vantare antenati e precedenti di tutto rispetto. Agli albori della disciplina possono essere fatte risalire alcune delle più importanti opere ingegneristiche della storia. Le Piramidi d’Egitto, la Grande Muraglia cinese, i ponti e gli acquedotti romani, sono tutte opere che possono essere accomunate alle skill di un ingegnere civile. Nel corso del 1700, un secolo ricco di innovazioni, nacque l’espressione genio civile, in contrapposizione al genio militare.

Chi fu il primo ingegnere civile della storia?

Il primo progettista che scelse di definirsi come ingegnere civile fu il britannico John Smeaton. Smeaton, ideò e perfezzionò numerosi strumenti scientifici, studiò i porti e le vie d’acqua olandesi e ricostruì il famoso faro di Eddystone. Nel 1759 si dedico alla stesura e pubblicazioni di quella che divenne un opera fondamentale nel panorama ingegneristico, Experimental Enquiry concerning the Natural Power of Wind and Water to Turn Mills.

I professionisti in ingegneria civile sono ingegneri preposti alla progettazione di strutture e infrastrutture ricadenti in ambito civile: scopriamo insieme chi sono e cosa studiano!

Se volessimo semplificare potremo affermare che gli ingegneri civili si esprimono al meglio quando devono progettare strutture dell’ambito civili. Acquedotti, porti, aeroporti e cosi via. Quando un ingegnere si ritrova a doversi confrontare con simili problemi deve affrontare, e risolvere, tutta una serie di problematiche correlate. Ad esempio. La progettazione di un acquedotto presuppone che il professionista incaricato risolva problemi relativi a dove e come prelevare l’acqua, deve capire come realizzare nel miglior modo possibile le fondazioni, analizzare il terreno, verificarne l’equilibrio …. e cosi via. Occuparsi di ingegneria civile significa quindi effettuare uno studio a 360 gradi su come devono essere realizzate le strutture, nulla dovrebbe essere lasciato al caso.

Che cosa fa l’ingegneria civile?

L’ingegneria civile è quella branca specifica dell’ingegneria che si occupa di progettare e costruire materialmente, oltre che di curarne la manutenzione, tutte gli edifici e le strutture che devono essere destinate alla vita sociale e alla sviluppo di un territorio (Comune, Provincia, Regione, Stato, Unione Europea … ). Rientrano quindi nella definizione la progettazione di ponti, viadotti, acquedotti, dighe, gallerie, infrastrutture viarie, opere idrauliche. Questa tipologia di opere sono caratterizzate da un importante valore sociale, aiutano a migliorare la vita delle comunità, e da un fondamentale risvolto economico.

Come l’ingegneria civile può migliorare la vita delle persone?

Le opere ricadenti nell’ambito civile devono per forza di cose seguire e rispettare precisi livelli di sicurezza e di funzionalità. Per realizzare simile strutture, gli ingegneri, devono utilizzare e considerare lo sfruttamento di risorse naturali ed energia. Consumi che devono essere attentamente monitorati per non rischiare di impattare eccessivamente sull’ambiente. Una delle responsabilità principali di un ingegnere civile è quindi quella di impegnarsi per poter progettare e realizzare opere civili che seguano ben definiti canoni di eco-sostenibilità.

Quali sono le skill più importanti per un ingegneri civile?

Un ingegnere che volesse specializzarsi nel settore civile deve essere in possesso di competenze e conoscenze in matematica, fisica, chimica ed informatica, queste sono probabilmente le basi più solide su cui costruire una carriere da ingegnere civile.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi