• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri
  • News » Attualità

Ecosostenibilità e risparmio energetico per la Smart city del futuro

Sono stati resi pubblici i risultati del gemellaggio AGIRE POR “Verso la Smart City” fra i Comuni di Siracusa e Perugia.

 


 Ecosostenibilità  e risparmio energetico per la Smart city del futuro

Nei giorni scorsi a Siracusa, a Palazzo Montalto, si è concluso il percorso del gemellaggio “Per-Sir. Verso la Smart City”, che il Comune ha realizzato con la città di Perugia. L’iniziativa, avviata a febbraio 2014, ha avuto come obiettivi principali l’acquisizione di modelli per la gestione ecosostenibile della mobilità e di monitoraggio dell’accessibilità e fruibilità dei centri cittadini e lo sviluppo di sistemi di infomobilità integrati e interoperabili.

 Più in dettaglio, il progetto per la Smart City del futuro, che ha rilanciato la sperimentazione avviata fra il 2010 e il 2012 con i progetti ELISA promossi dal Dipartimento per gli Affari Regionali e Invitalia, è stato dedicato alla definizione dell’architettura di sistema di un centro di raccolta, elaborazione e diffusione dei dati relativi alla mobilità, al fine di migliorare la conoscenza delle condizioni del traffico, raffinare la capacità di previsione e di controllo dei flussi, elaborare informazioni di supporto alla gestione tempestiva della sicurezza, delle congestioni, dell’impatto ambientale, ridurre i tempi di viaggio attraverso l’informazione all’utenza. Inoltre, la definizione di una rete di comunicazione e coordinamento delle infrastrutture dedicate alla segnalazione in tempo reale delle informazioni sul traffico, sulla disponibilità di aree di sosta e di parcheggio, sulla chiusura o apertura di determinate zone cittadine al traffico privato. In due parole: controllo e gestione del traffico nelle aree sensibili e informazione in tempo reale all’utenza.

Come risultati immediati invece , il gemellaggio ha portato allo sviluppo di un software per la gestione della mobilità individuale, la creazione di una stazione di monitoraggio per il rilievo e la classificazione di flussi di traffico, l’installazione di un pannello a messaggio variabile per la pubblicazione di informazioni sulla mobilita individuale, la gestione centralizzata dei dati AVM, l’installazione di una “On Board Unit” per la geolocalizzazione e acquisizione dati sui mezzi adibiti al trasporto pubblico e di due paline a messaggio variabile per la pubblicazione, in tempo reale, dei tempi di attesa alla fermata bus.

La sperimentazione, attualmente in corso, permetterà al Comune di Siracusa di acquisire un patrimonio rilevante di conoscenze per l’eventuale estensione, all’intera area comunale, dei sistemi di rilevamento, monitoraggio e informazione all’utenza.

 Questo gemellaggio ha inoltre rappresentato esperienza unica di sviluppo di progettualità fra diverse Pubbliche Amministrazioni nazionali. Un piccolo esempio di Smart City diffusa e condivisa sul territorio che ha anticipato di fatto modalità e temi della programmazione 2014-2020.

Il Comune di Siracusa ha infatti presentato nel 2014 all’Autorità di Gestione del POI Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico 2007-2013 un progetto chiamato “Siracusa SmaRt”: di fatto tre progetti integrati per la creazione di un polo di eccellenza ICT per la Smart City che, valorizzando le attività del gemellaggio e di altre iniziative avviate dal Comune di Siracusa, prevede interventi di efficientamento energetico della rete di illuminazione pubblica nel centro storico, della rete semaforica cittadina e della rete di produzione di energia da fonti rinnovabili, che potranno essere gestite da una piattaforma informatica di gestione.

 

 

 






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!