venerdì, Marzo 1, 2024
0 Carrello
Attualità

Autocertificazione aggiornamento formativo informale: linee guida 2023

Autocertificazione aggiornamento formativo informale 2023. Procedure di Registrazione e Accesso alla piattaforma.

Autocertificazione aggiornamento formativo informale: linee guida 2023
423Visite

A partire dall’11 dicembre 2023, gli ingegneri iscritti agli albi professionali hanno l’opportunità di presentare la propria autocertificazione per aggiornamento formativo informale del 2023. Questo processo, che rimarrà aperto fino al 31 marzo 2024, è un requisito chiave dell’articolo 5.2 del Testo Unico 2018. L’invio dell’autocertificazione sarà possibile esclusivamente tramite la piattaforma online www.formazionecni.it, accedendo alla sezione “Richiesta CFP“.

  1. Assegnazione e Verifica dei CFP
  2. Criteri per l’Accettazione delle autocertificazioni aggiornamento professionale 2023
  3. Guida alla Compilazione dell’Autocertificazione per l’aggiornamento formativo informale
  4. Diritti di Segreteria per la presentazione dell’Autocertificazione aggiornamento formativo informale./a>
  5. Altre Opportunità per l’Acquisizione di CFP Informali
  6. Sei un architetto? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Autocertificazione aggiornamento formativo informale 2023. Procedure di Registrazione e Accesso alla piattaforma.

Per poter procedere con l’autocertificazione, è indispensabile che gli iscritti siano registrati sulla piattaforma www.mying.it, il portale unico per tutti i servizi della Fondazione Cni. La registrazione può essere completata facilmente visitando www.mying.it/user/registrati. Durante la registrazione, si dovrà fornire un indirizzo email valido (non PEC), che servirà come username per i futuri accessi.

Assegnazione e Verifica dei CFP

Una volta presentata l’autocertificazione, verranno immediatamente accreditati 15 CFP per l’anno 2023. Tuttavia, è importante sottolineare che tutte le autocertificazioni saranno soggette a un’attenta verifica da parte del CNI. Questo processo potrebbe portare a una possibile rideterminazione dei CFP assegnati, che sarà conclusa entro il 30 giugno 2024.

Criteri per l’Accettazione delle autocertificazioni aggiornamento professionale 2023

Per essere accettate, le autocertificazioni devono descrivere in modo dettagliato le attività di aggiornamento svolte nel corso dell’anno, in relazione a specifiche attività o incarichi professionali dimostrabili. Questo include anche le attività professionali svolte come dipendenti.

Guida alla Compilazione dell’Autocertificazione per l’aggiornamento formativo informale

Per facilitare il processo di compilazione e ridurre le problematiche riscontrate negli anni precedenti, abbiamo incluso alcune istruzioni di base, complete di esempi pratici, per guidare gli iscritti nella corretta compilazione dell’autocertificazione.

Diritti di Segreteria per la presentazione dell’Autocertificazione aggiornamento formativo informale.

Il diritto di segreteria per la presentazione dell’Autocertificazione per l’aggiornamento formativo informale rimane invariato rispetto all’anno scorso, fissato a 7 euro (IVA esente). Questo contributo copre le spese per la gestione delle istruttorie e il processo di verifica e validazione. Il pagamento può essere effettuato direttamente sulla piattaforma, tramite carta di credito o bonifico (Sepa Direct).

Altre Opportunità per l’Acquisizione di CFP Informali

Dal 11 dicembre 2023 al 31 marzo 2024, gli iscritti potranno anche inviare richieste per il riconoscimento di altri CFP Informali relativi a pubblicazioni, partecipazioni a commissioni, o interventi di carattere sociale. Per queste attività, non sarà richiesto alcun diritto di segreteria.

N.B. Fino al 31 gennaio 2024, sarà possibile inviare richieste per il riconoscimento di CFP formali e per esoneri relativi al 2023, esclusivamente attraverso il portale www.formazionecni.it.

Sei un architetto? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Unione Professionisti ti dà la possibilità di progettare e completare il tuo percorso di studi, proponendoti tutti i suoi corsi, sviluppati in modalità FAD asincrona, accreditati presso il CNAPPC.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi