Attualità

Le società italiane di ingegneria godono di ottima salute

12 società italiane di ingegneria nella top 225 mondale dei team di ingegneria. Ottimo piazzamento per la Maire Tecnimont.

Società italiane di ingegneria 12 imprese italiane godono di ottima salute
492Visite

Le società di ingegneria italiane sembrano godere di buona salute. Secondo l’ultimo studio pubblicato da ENR (Engineering News-Record) sono ben 12 (una in più rispetto all’ultima passata edizione) le società italiane di ingegneria presenti nel lungo elenco stilato, al primo posto tra le italiane la Maire Tecnimont con un fatturato che si aggira attorno ai 600milioni di euro.

“La crescita italiana – afferma l’OCIE nella nota stampa recentemente consegnata alle testate specializzate in argomenti tecnici e professionali – fotografata da ENR ci dimostra come le società italiane di ingegneria sono sempre vive e attive, un tessuto professionale e imprenditoriale che riscuote continui successi e che conferma la credibilità e l’eccellenza dell’ingegneria italiana”.

Quali sono le 12 società di ingegneria italiane inserite nel best off mondiale?

La prima società di ingegneria italiana che appare in graduatoria è la Maire Tecnimont al trentesimo posto. Diciotto posizioni dietro, la RINA Consulting, seguita al 71 posto dalla Italconsult.

Sono queste le società che compongono il podio delle migliori società ingegneristiche italiane secondo ENR. Le altre società italiane presenti sono invece: la Geodata Engineering, la padovana Manens Tifs, IRD Engineering, Italferr, NET Engineering, DBA Group, 3TI Progetti, Enereco e Antonio Citterio Patricia Viel.

Quali sono i settori dove operano le 12 società italiane citate?

Le società di ingegneria italiane in elenco si contraddistinguono sopratutto nei settore dell’ingegneria dei trasporti, nel general building e nella gestione dell’energia

“Un buon risultato che premia gli sforzi dai protagonisti del settore nel corso dell’ultimo anno e sopratutto nel corso della pandemia di coronavirus che ha sconvolto le nostre esistenze – ha dichiarato Gabriele Scicolone, Presidente OICE – Nel corso degli ultimi mesi gli sforzi per internazionalizzare le attività delle società italiane di ingegneria è stata forte e decisa, e gli sforzi hanno prodotto un miglior posizionamento delle nostre società”

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi