sabato, Maggio 25, 2024
0 Carrello
Edilizia

Parete GYPSOTECH® EI 120 per grandi altezze

Fassa Bortolo qualifica le lastre in cartongesso antincendio GYPSOTECH FOCUS BA15 per pareti con altezze fino ad 8 metri

Parete GYPSOTECH® EI 120 per grandi altezze
249Visite

Fassa Bortolo qualifica le lastre in cartongesso antincendio GYPSOTECH FOCUS BA15 (tipo DFI secondo EN 520) per pareti con altezze fino ad 8 metri: nel rispetto della norma EXAP EN 15254-3:2019 è possibile costruire in modo più rapido e leggero, ma sempre in piena sicurezza.

Quando si parla di sistemi a secco per pareti di grandi altezze, si intendono soluzioni destinate ad esempio a spazi pubblici di grandi dimensioni come edifici industriali o centri commerciali con altezze che vanno oltre i 3 o 4 metri, tipicamente 7/8 m, per i quali la normativa richiede delle specifiche soluzioni antincendio che garantiscano la tenuta della struttura a secco per i tempi necessari a garantire l’evacuazione in sicurezza delle persone.

La norma EXAP EN 15254-3 pubblicata nel 2019 ha inasprito le regole per l’estensione in altezza delle pareti a secco prevedendo, nel caso di parete provata in laboratorio con altezza standard di 3 metri (estendibile al massimo a 4 metri secondo il campo di diretta applicazione dei risultati di prova) la necessità di aumentare il numero e spessore di lastre per poter raggiungere altezze maggiori: una soluzione tecnica più impegnativa in termini di materiali e tempi di lavoro.

Fassa Bortolo per andare incontro alle esigenze degli operatori e proporre soluzioni di pareti a grande altezza alternative ha scelto di investire nelle prove di laboratorio, come spiega Andrea Vincenzi, Referente Sviluppo Prodotto del Sistema Gypsotech Fassa Bortolo: “In mancanza di un laboratorio di prova attrezzato in Italia con un forno di altezza maggiore di 3 m, ci siamo rivolti al prestigioso laboratorio francese di resistenza al fuoco del CSTB, che è fornito di un forno di prova di grandi dimensioni. Abbiamo sottoposto al test una parete alta 6 metri e spessa solamente 21 cm composta da doppia lastra GYPSOTECH FOCUS BA 15 su ambo i lati, orditura metallica di larghezza 15 cm, e un giunto telescopico in sommità per contenere la deformazione della parete, ottenendo una classificazione di resistenza al fuoco EI 120 che, secondo le regole della norma EXAP, può essere estesa in altezza fino ad 8 metri senza aumentare il numero/spessore di lastre.”

GYPSOTECH FOCUS è una lastra in cartongesso di tipo DFI (secondo EN 520) a coesione del nucleo di gesso migliorata nei confronti dell’incendio, grazie alla presenza di additivi speciali nel nucleo di gesso, fibra di vetro e vermiculite. È presente già da tempo sul mercato e questo significa che da oggi può essere utilizzata per realizzare questa nuova tipologia di parete, è sufficiente richiedere agli specialisti tecnici di Fassa Bortolo scrivendo a area.tecnica@fassabortolo.it la documentazione tecnica necessaria per una corretta installazione.

“È sicuramente un traguardo importante – conclude Vincenzi – perché avrà effetti concreti sul lavoro degli operatori, con un notevole risparmio in termini di costi, materiali necessari e tempi di costruzione.”

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi