Attualità

Il nuovo Ponte sul Fiume Piave avrà un forte accento spagnolo

Nuovo potne sul fiume Piave: uno skyline elegante che si inserisce perfettamente nel contesto urbano con il minimo impatto paesaggistico.

Nuovo Ponte sul Fiume Piave: uno skiline dal forte accento spagnolo
685Visite

Il progetto per il nuovo ponte sul Fiume Piave, fiume simbolo dell’immaginario nazionale italiano, sarà caratterizzato da un forte accento spagnolo. Ad aggiudicarsi il concorso internazionale di progettazione è stato l’architetto spagnolo Alberto Campo Baeza, i lavori di costruzione saranno invece portati avanti dalla società spagnola di ingegneria Fhecor.

Sono state ben 25 le proposte esaminate dalla commissione. Al concorso hanno partecipato alcune tra le più importanti società di ingegneria del vecchio continente, a dimostrazione di come la progettazione del nuovo ponte sul fiume Piave solleticasse la fantasia di tantissimi progettisti.

Il nuovo ponte, che è stato definito dallo stesso progettista Campo Baeza come “bellezza silenziosa”, sostituirà definitivamente il ponte Bailey, e si caratterizzerà per la presenza di una struttura asimmetrica. Il letto del fiume sarà superato da una campata centrale lunga 105 metri e larga 14 metri. Il ponte sarà completato da due marciapiedi, uno dedicato alle biciclette e uno riservato ai pedoni. Particolare attenzione è stata posta anche all’espetto dell’ecosostenibilità, l’illuminazione infatti sarà emanata da potenti fasci a LED.

Nuovo ponte sul Fiume Piave e riqualificazione totale dell’area.

Oltre la progettazione ed edificazione del nuovo ponte sul Fiume Piave, il progetto spagnolo prevede importanti interventi di riuso urbano a carico delle due sponde del fiume.

  • Sulla riva destra del Piave, sarà realizzato un percorso che collegherà il Ponte della Vittoria al parcheggio Lambioi.
  • Sulla riva sinistra invece verrà realizzato un nuovo parcheggio collegato direttamente al Ponte della Vittoria e alla spiaggia sottostante.

Tutta l’area secondo il progetto presentato dovrebbe essere completato entro il dicembre 2023 per un costo totale di poco superiore ai cinque milioni e mezzo di euro.

“Lo skyline del nuovo ponte – ha dichiarato l’assessore all’urbanistica del Comune di Belluno Franco Frison – è estremamente elegante e si inserisce perfettamente nel contesto urbano con il minimo impatto paesaggistico, in modo rispettoso dei luoghi”.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi