giovedì, Ottobre 29, 2020
0 Carrello
Edilizia

Intelligenza artificiale: che cosa è, dove si studia e quali sono gli sbocchi professionali.

L'intelligenza artificiale è la "scienza" che imita l'ntelligenza umana attraverso la creazione di algoritmi integrati in un ambiente informatico.

Iintelligenza artificiale: che cosa è, dove si studia, sbocchi professionali.
580Visite

Con il termine intelligenza artificiale (AI) definiamo tutti quei procedimenti e quelle attività nate per imitare i processi dell’intelligenza umana attraverso la creazione e l’applicazione di algoritmi integrati in un ambiente informatico dinamico.

Per dirla più semplicemente, l’intelligenza artificiale sta cercando di far pensare e agire i computer come se fossero esseri umani.

Il raggiungimento di questo obiettivo richiede però lo sviluppo di tre componenti chiave:

  • lo sviluppo di sistemi sistemi computazionali avanzati;
  • la capacità di gestione e di elaborazione di dati complessi;
  • la possibilità di elaborare e lavorare si stringhe complessi di codici avanzati.

Più il risultato desiderato è simile all’uomo, più dati e potenza di elaborazione sono richiesti.

Come è nata l’intelligenza artificiale?

La nascita dell’intelligenza artificiale è da far risalire almeno al I secolo a.C. Gli umani sono da sempre incuriositi dalla possibilità di creare macchine capaci di imitare il cervello umano. Nei tempi moderni, il termine intelligenza artificiale è stato coniato invece nel 1955 da John McCarthy. Nel 1956, McCarthy organizzo una conferenza intitolata “Dartmouth Summer Research Project on Artificial Intelligence“. Da questa semplice conferenza siamo poi giunti alla creazione e allo sviluppo dei concetti di machine learning, deep learning, analisi predittiva e prescrittiva.

Perché l’AI è cosi importante nel settore dell’ingegneria?

Oggi, la quantità di dati generati, sia dagli esseri umani che dalle macchine, supera di gran lunga la capacità degli esseri umani di assorbire, interpretare e prendere decisioni complesse basate su quei dati.

L’intelligenza artificiale costituisce la base per l’apprendimento del computer e allo stesso tempo rappresenta il futuro per lo sviluppo di tutti i processi decisionali complessi.

Cosa è un ingegnere esperto in AI?

Un ingegnere esperto in intelligenza artificiale è un professionista che lavora con tecniche di apprendimento automatico come l’elaborazione del linguaggio naturale e le reti neurali per costruire modelli che alimentano le applicazioni basate sull’intelligenza artificiale.

Cosa serve per essere un ingegnere esperto in AI?

L’ingegneria che si occupa di sviluppare il settore dell’AI è un campo relativamente nuovo e coloro che oggi operano (spesso con successo) all’interno di questo settore arrivano da diversi ambiti accademici ma qualche cosa in comune è comunque possibile rintracciarla.

Tutti gli ingegneri esperti in intelligenza artificiale presentano comunque una buona formazione scolastica e accademica in settore affini all’ingegneria. Molti ingegneri che operano nel campo dell’intelligenza artificiale sono passati da ruoli tecnici precedenti e spesso hanno diplomi universitari o sono laureati laureati in settori come: Informatica; Statistica; Matematica applicata; Linguistica; campo delle Scienze cognitive.

Dove lavorano gli ingegneri con una formazione in AI?

Attualmente in Europa, i principali datori di lavoro in ambito AI sono le istituzioni accademiche e i grandi centri di ricerca. L’Italia, cosi come anche la Spagna, è una delle nazioni dove in prospettiva esistono maggiori possibilità di sviluppo futuro, non fosse altro che oggi il bel paese sconta un ritardo strutturale e di investimenti che ci zavorra al fondo delle classifiche europee.

Dove studiare Intelligenza Artificiale in Italia?

In Italia, le potenzialità di crescita legate allo sviluppo dell’intelligenza artificiale stanno convincendo sempre più ragazzi a ricercare una formazione universitaria specifica.

In Italia oggi esistono una manciata di ottimi corsi universitari per esperti in intelligenza artificiale, tra i migliori ricordiamo il Master’s degree in Artificial Intelligence, a numero chiuso e completamente in lingua in inglese organizzato dall’Università di Bologna; il corso di laurea in Data Science and Scientific Computing dell’Università di Trieste e il corso di di Laurea Magistrale in Ingegneria Robotica e dell’Automazione dell’Università di Pisa. Al centro sud, per la precisione a Cagliari, spicca una piccola eccellenza didattica. Chi volesse studiare in Sardegna può scegliere il corso di laurea magistrale in Computer engineering, cyber security and Artificial Intelligence organizzato dall’Università di Cagliari.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi