lunedì, Marzo 8, 2021
0 Carrello
Ambiente

Come scegliere Fotovoltaico e Pompa di Calore per una Climatizzazione Efficiente

Per progettare una climatizzazione efficiente è necessario conoscere non solo quanta energia viene consumata, ma soprattutto in quali situazioni, così da scegliere le tecnologie giuste.

Climatizzazione efficiente: Come scegliere Fotovoltaico e Pompa di Calore.
380Visite

In base ai dati raccolti dai vari studi dell’ENEA, il consumo energetico in ambito residenziale è dovuto principalmente a tre fattori: riscaldamento degli ambienti in primis, seguito dal consumo elettrico e dal riscaldamento di acqua calda sanitaria.

Per progettare e dimensionare al meglio un impianto energetico è quindi necessario conoscere non solo quanta energia viene consumata, ma soprattutto in quali situazioni, così da scegliere le tecnologie giuste da installare.

È importante ricordare che i consumi per il riscaldamento degli ambienti variano con la localizzazione geografica e con le caratteristiche dell’edificio, per cui è essenziale una valutazione dettagliata delle condizioni al contorno per evitare errori di dimensionamento e relativi costi energetici inaspettati.

 La pompa di calore è una tecnologia interessante per avere riscaldamento invernale, climatizzazione estiva e acqua calda sanitaria con notevoli risparmi energetici.

La soluzione diventa ancora più conveniente se abbinata ad un impianto fotovoltaico: infatti l’integrazione di queste tecnologie ha il vantaggio di aumentare la quota di autoconsumo, ovvero l’energia fotovoltaica prodotta e direttamente consumata, che contribuisce a ridurre i costi delle bollette.

L’inverter fotovoltaico ha un ruolo fondamentale in questa gestione dell’energia, motivo per cui è preferibile scegliere dei prodotti affidabili nel tempo, di qualità e predisposti per lavorare in sinergia con tecnologie attuali e future.

Oltre a queste caratteristiche, gli inverter Fronius dispongono anche di un protocollo di comunicazione aperto e di 4 uscite digitali che facilitano l’integrazione con gli altri impianti domestici.

E per un utilizzo più efficiente dell’energia prodotta è possibile aggiungere un contatore di energia (Fronius Smart Meter) che permette di attivare la funzione Energy Management, integrata di serie: grazie a questa applicazione l’inverter può comunicare con gli elettrodomestici intelligenti (compresa la pompa di calore), concentrandone il funzionamento nelle fasce orarie di maggiore produzione, riducendo al minimo la quantità di energia inutilizzata e ceduta alla rete.

Un’altra possibilità che aiuta ad incrementare l’autoconsumo è quella di aggiungere un “accumulo termico”, ovvero un serbatoio per lo stoccaggio di acqua calda sanitaria, che permette un utilizzo in modalità differita dell’energia termica convertita dalla pompa di calore.

ESEMPIO DI INTEGRAZIONE TRA FOTOVOLTAICO E POMPA DI CALORE

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi