lunedì, Maggio 20, 2024
0 Carrello
Sicurezza sul lavoro

Che prezzo ha la sicurezza dei tuoi macchinari?

Le baie di carico sono infatti il punto di collegamento tra produzione e trasporto e tra trasporto e stoccaggio, dove si svolgono attività di carico e scarico di automezzi e bilici.

Che prezzo ha la sicurezza dei tuoi macchinari?
869Visite

Le baie di carico sono infatti il punto di collegamento tra produzione e trasporto e tra trasporto e stoccaggio, dove si svolgono attività di carico e scarico di automezzi e bilici. Queste attività espongono i lavoratori a diversi rischi, tra cui cadute dall’alto, schiacciamenti, urti, scivolamenti, incendi ed esplosioni.

Per garantire la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nelle baie di carico, è necessario adottare una serie di misure preventive e protettive, in conformità con la normativa vigente e le buone pratiche del settore. Tra queste misure, si possono citare:

  • La valutazione dei rischi presenti nelle baie di carico e la predisposizione del documento di valutazione dei rischi (DVR), che deve essere aggiornato periodicamente e consultabile dai lavoratori.
  • La formazione e l’informazione dei lavoratori sulle modalità corrette di svolgimento delle attività di carico e scarico, sui dispositivi di protezione individuale (DPI) da utilizzare e sulle procedure di emergenza da seguire in caso di incidente.
  • La manutenzione e il controllo periodico delle attrezzature e dei mezzi utilizzati nelle baie di carico, come rampe, pedane, ponti mobili, transpallet, carrelli elevatori, ecc.
  • L’installazione e l’utilizzo di dispositivi di sicurezza adeguati alle caratteristiche delle baie di carico, come barriere anticaduta, parapetti, reti, cunei fermaruota, sistemi antiscivolo, segnaletica luminosa e acustica, estintori, ecc.
  • L’organizzazione efficiente delle vie di circolazione e delle aree di stoccaggio nelle baie di carico, in modo da evitare ingombri, intralci e conflitti tra pedoni e veicoli.
  • La collaborazione tra i diversi soggetti coinvolti nelle operazioni di carico e scarico, come datori di lavoro, lavoratori, autisti, fornitori, clienti, ecc., al fine di coordinare le attività e prevenire situazioni di pericolo.

Per supportare le aziende nel rispetto delle norme sulla sicurezza sul lavoro nelle baie di carico, esistono realtà specializzate che offrono servizi qualificati e personalizzati. Tra queste realtà si distinguono Giesse s.p.a. e ANMIL.

Giesse s.p.a. è una società leader nel settore delle baie di carico, che progetta, produce e installa soluzioni innovative ed efficienti per la movimentazione delle merci. Tra i prodotti offerti dall’azienda ci sono rampe idrauliche a sponda rotante, portoni automatici e attrezzature per la logistica industriale. Tutti i prodotti vengono dotati di dispositivi di sicurezza progettati per eliminare i rischi residui.

A tal proposito la Giesse ha progettato e prodotto la rampa di carico LEVEL-ROTO® che offre numerosi vantaggi in termini di sicurezza nello specifico il labbro anti caduta dei carrelli elevatori dalla banchina e i tamponi respingenti maggiorati che creano una zona di rifugio per gli operatori. Per questo motivo, è stata scelta da ANMIL, l’Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati ed Invalidi del Lavoro, che si occupa da oltre 100 anni della tutela dei diritti dei lavoratori vittime di infortuni o malattie professionali.

ANMIL è l’Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati ed Invalidi del Lavoro, che si occupa da oltre 100 anni della tutela dei diritti dei lavoratori vittime di infortuni o malattie professionali. Tra le attività svolte da ANMIL ci sono l’assistenza legale e sanitaria ai soci, la promozione della cultura della prevenzione nei luoghi di lavoro, la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui temi della sicurezza sul lavoro.

In data 18/05/2023 presso l’azienda Giesse S.p.A. a Castellinaldo d’Alba, verrà svolto l’evento “Che prezzo ha la sicurezza dei tuoi macchinari” in cui molte persone del settore e testimonial raccontano la propria esperienza sulla sicurezza sul lavoro. L’evento inizia alle 9:30 ed è aperto al pubblico.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi