• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri

Le imprese familiari dovranno dotarsi del Pos

La Commissione ha precisato che ai fini dell’applicazione del TU alle imprese familiari dovrà essere applicato l’articolo 21 del sopracitato Testo Unico e che qualora si trovino a operare all’interno di cantieri edili e non, mobili o temporanei saranno tenute a redigere il Pos.

 


Le imprese familiari dovranno dotarsi del Pos

Nuova mattonella sulle teste delle piccole imprese familiari italiane. La realtà delle imprese familiari infatti, già particolarmente colpita dalla crisi che negli ultimi anni ha investito il settore delle costruzioni  “dovranno ora redigere obbligatoriamente il Piano operativo di sicurezza (Pos) qualora si trovino a operare in un cantiere”  a precisarlo è stata la stessa Commissione per gli interpelli sulla sicurezza del lavoro con la nota numero 3 del 2015.

La Commissione cosi facendo ha intesa rispondere alle domande poste nell’ultimo periodo dall’ Ugl Sanità, domande con cui si richiedeva espressamente se “”le imprese familiari operanti in cantieri temporanei e mobili dovevano redigere il Pos cui si fa riferimento all’articolo 89 del testo unico sulla Sicurezza e se nel caso (il Pos ndr ) andasse redatto riportando tutti i contenuti dell’allegato 15 del testo unico sulla sicurezza”.

Come ha risposto la commissione interpellata sulla questione dell’obbligatorietà o meno del Pos per le imprese familiari?

La Commissione ha risposto al quesito postole richiamando due distinte norme:

  • l’articolo 230 bis del Codice civile in base al quale “salvo che sia configurabile un diverso rapporto, il familiare che presta in modo continuativo la sua attività di lavoro nella famiglia o nell’impresa familiare ha diritto al mantenimento secondo la condizione patrimoniale della famiglia e partecipa agli utili dell’impresa famigliare e ai beni acquistati con essa, nonché agli incrementi dell’azienda in ordine all’avviamento in proporzione alla quantità e alla qualità del lavoro prestato”.

  • e l’articolo, 96 del Testo Unico, che invece stabilisce che,  “I datori di lavoro delle imprese affidatarie e di quelle esecutrici, anche nel caso in cui nel cantiere operi una sola impresa, anche familiare, o con meno di 10 addetti … devono redigere il piano operativo di sicurezza (Pos) di cui all’articolo 89, comma 1, lettera H”.

 

La Commissione ha inoltre precisato che il Pos deve riportare tutti i punti dell’allegato 15 fatta eccezione di quelli relativi a obblighi che non trovano applicazione delle imprese familiari.




Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!