• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri
  • News » Attualità

Expo 2015: l’ENEA presenta la sua “serra verticale”

La serra verticale progettata dall’Enea è solo una tra le tante innovazioni che verranno mostrate al pubblico nel corso dell’Expo 2015

 


Expo 2015: l’ENEA presenta la sua “serra verticale”

Si va dai sensori per individuare l’adulterazione dei cibi alle tecnologie per la tracciabilità degli alimenti, dai biofarmaci al packaging ecologico,dalle piante che crescono nell’acqua, senza utilizzare suolo, agli insetticidi naturali che non inquinano l’ambiente, la tecnologia che verrà presentata al mondo in occasione dell’Expo 2015 promette di stupire le milioni di visitatori che tra pochi giorni arriveranno nella città di Sant’Ambrogio.

Energia verde con il solare a concentrazione, valorizzazione degli scarti agroalimentari per la produzione di biocarburanti e progetti per coltivare terre aride nel continente africano, l’ingegneria targata Enea per questo Expo 2015 promette di avere il marchio eco-friendly.

 “La nostra parola d’ordine per l’Expo 2015 è mettere a disposizione di tutte le imprese italiane con particolare riferimento alle PMI, tecnologie innovative e servizi avanzati per accrescere la competitività di un sistema agroindustriale sempre più sostenibile con l’ottimizzazione delle risorse acqua, suolo ed energia” ha affermato il Commissario ENEA, Federico Testa “tutto ciò con forte attenzione  anche al trasferimento, attraverso la cooperazione internazionale, di tecnologie sostenibili in grado di aiutare a risolvere il grandissimo problema che l’Esposizione di Milano pone: dare cibo a tutto il pianeta”.

Tra le tecnologie più attese a Expo 2015 Milano sicuramente la Vertical Farm, il primo prototipo italiano di serra verticale esposto nel Future Food District, dove i visitatori potranno sperimentare scenari avveniristici in fatto di alimentazione.

 

La Vertical Farm è un unico luogo nel quale  le nuove tecnologie cambiano il modo di produrre gli alimenti, fissando nuovi standard in cinque aree di ricerca scientifica e trasferimento al sistema agroindustriale: suolo, acqua, energia, agricoltura sostenibile e alimentazione sicura. La serra verticale ENEA significa zero terra, in quanto gli ortaggi non hanno bisogno di suolo per crescere ma solo di acqua e sostanze nutritive (il cosiddetto sistema idroponico), ma anche zero pesticidi, zero emissioni e zero rifiuti. E poi, riciclo totale di fertilizzanti e acqua, ma anche energia green ed efficiente, grazie all’utilizzo di fonti rinnovabili, trasformazione degli scarti in risorse, tracciabilità e sicurezza. Una sintesi della ricerca scientifica e del trasferimento tecnologico al sistema agroindustriale, perfettamente in sintonia con i principi della sostenibilità che hanno guidato in ogni passo l’organizzazione dell’Expo 2015






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!