• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri
  • News » Attualità

L’Opera House di Atene realizzata da Salini Impregilo miglior progetto del mondo

Il Centro Culturale della Fondazione Stavros Niarchos di Atene, progettato da Renzo Piano e realizzato da Salini Impregilo, si aggiudica il 2016 Global Best Project Award

 


L’Opera House di Atene realizzata da Salini Impregilo miglior progetto del mondo

Il Centro Culturale della Fondazione Stavros Niarchos di Atene, progettato da Renzo Piano e realizzato da Salini Impregilo, si aggiudica il 2016 Global Best Project Award nella categoria cultural/worship assegnato da Engineering News Record (ENR). L’opera, secondo la rivista statunitense riferimento nel settore delle costruzioni, si è imposta per la sua eccellenza progettuale e realizzativa tra 23 progetti di 15 paesi diversi.

Il centro è una delle più grandi strutture in Europa dedicata alle performing arts e sede dell’Opera Nazionale Greca e della Biblioteca Nazionale. Finanziato dalla Fondazione Stavros Niarchos, è stato realizzato dal consorzio guidato da Salini Impregilo e di cui è parte anche la società greca Terna.

“La giuria ha valutato progetti presenti in molti paesi ed ha esaminato gli aspetti relativi alla sicurezza, all’innovazione e alla qualità realizzativa, prestando una particolare attenzione alla diversità dei team e alla loro collaborazione”, ha commentato ENR annunciando il premio. “Sono stati inoltre considerati i benefici per la comunità locale e/o per l’industria delle costruzioni”.

 

Sorto sui terreni del vecchio ippodromo di Atene, nel quartiere Kallithea, di fronte al mare, il Centro si sviluppa lungo una collina artificiale sormontata da un parco panoramico di 170.000 metri con 1.500 alberi e 200.000 arbusti arrivati da tutta Europa. Ma la grande innovazione del Centro è la sua capacità di coniugare l’arte con l’eccellenza della tecnica. Uno degli esempi più evidenti di questo connubio è il Canopy, un guscio sospeso di 10.000 metri quadri che sovrasta il Centro e, grazie a una tecnologia sofisticatissima, si muove seguendo la spinta del vento e delle escursioni termiche. La superficie superiore del Canopy è interamente ricoperta di pannelli fotovoltaici, che rendono il Centro indipendente energeticamente. Il rispetto rigoroso dei principi di sostenibilità ha permesso al Centro di ottenere la certificazione “Platinum”, il rating più elevato previsto dal LEED (Leadership in Energy and Enviromental Design, la più prestigiosa al mondo nel settore delle costruzioni).




Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!