• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri
  • News » Attualità

InsideOut: costruita la scuola in Africa

L’hanno pensata, progettata e costruita. Ora i bambini di Yeboahkrom in Ghana hanno finalmente una scuola e questo grazie a “InsideOut

 


InsideOut: costruita la scuola in Africa

La scuola è stata costruita in 60 giorni con 12.000 euro, insieme con la popolazione locale e volontari di 20 paesi diversi, tra questi Lori Zillante che ha partecipato fin dalla prima ora all’iniziativa e Alessia Bernini entrambe laureate in Ingegneria Edile Architettura durante l’estate 2017. La scuola è stata costruita senza elettricità, con materiali disponibili sul sito (terra, legno e vegetazione), spostando a mano 58 000 kg di terreno e lavorando 3 km di legno con 2 piallatrici.

 

 

Il progetto “Inside Out”, nato mentre i ragazzi stavano frequentando il corso in Ingegneria Edile Architettura con il Prof. Gianluigi Mondaini, ha vinto diversi premi internazionali e nasce da un’attenta analisi del sito che ha permesso di mettere in risalto le tipicità locali, trasformandole nel punto di partenza del progetto. Prendendo ispirazione dai patterns presenti nel sito e nella cultura locale la rigida griglia delle piantagioni di palme, le textures dei tipici abiti kente, il layout degli orti, InsideOut propone uno schema flessibile che trasforma il noioso e standard layout delle classi in un'entusiasmante sequenza di spazi multifunzionali con differenti livelli di apertura.

I setti murari del progetto, costruiti in terra rielaborando una tecnica costruttiva tradizionale, sono allineati alla griglia esistente delle palme e sono sfalsati tra di loro, cosi da eliminare il confine tra interno ed esterno e trasformare i tronchi delle palme nella prosecuzione dei muri stessi, addomesticando il paesaggio.  






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!