• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri
  • News » Attualità

Facoltà di ingegneria meccanica bolognese e Ducati, un binomio che si annuncia vincente

L’Ateneo bolognese e la casa motociclistica di Borgo Panigale formalizzano un accordo quadro di collaborazione per sviluppare un nuovo percorso in ingegneria meccanica.

 


Facoltà di ingegneria meccanica bolognese e Ducati, un binomio che si annuncia vincente

L’Ateneo bolognese e la casa motociclistica di Borgo Panigale formalizzano un accordo quadro di collaborazione per sviluppare un nuovo percorso in Ingegneria del Motoveicolo attivato all'interno della laurea magistrale in ingegneria meccanica. Ducati supporterà l’attivazione di contratti di ricerca nel settore motociclistico presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’università bolognese.

L'Università di Bologna e Ducati Motor Holding hanno presentato ufficialmente alla stampa, alcune settimana fa,  un accordo quadro di collaborazione per lavorare insieme sia nel campo della ricerca che in quello della formazione. Da questo accordo è nato presso la sede di Bologna, il nuovo per-corso in Ingegneria del Motoveicolo dell’Alma Mater Studiorum, attivato all'interno della laurea magistrale in ingegneria meccanica.

Il percorso in ingegneria meccanica, avviato quest'anno, entrerà nel vivo a partire dal secondo anno, cosi che per tutti gli studenti interessati al settore motociclistico ci sarà quindi la possibilità di seguire lezioni, svolgere tirocini, analizzare casi di prova, aderire a progetti di lavoro e attività connesse con la tesi, il tutto in stretta collaborazione con il qualificato staff ingegneristico di Ducati.

L'accordo quadro di collaborazione tra Ducati e Alma Mater sarà attivo per tre anni, ulteriormente rinnovabile, e prevede la possibilità per Ducati di finanziare nuovi contratti di ricerca, oltre a quelli già in essere. L’attività sarà focalizzata su tematiche inerenti il settore motociclistico e finalizzata a sostenere la didattica e i servizi agli studenti del percorso in Ingegneria del Motoveicolo.

Al corso di laurea in ingegneria meccanica si aggiunge inoltre anche il finanziamento economico che Ducati destinerà ad un nuovo contratto di ricerca triennale presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale.

 

 “La sigla dell'accordo quadro” ha commentato il Rettore dell’Università di Bologna Ivano Dionigi “consolida e rafforza una collaborazione di lunga data con una delle realtà industriali più importanti del territorio, un simbolo del made in Bologna riconosciuto in tutto il mondo. Il nuovo percorso accademico in ingegneria meccanica del motoveicolo è una risposta concreta alla domanda di formazione dell'industria all'insegna del recupero e della valorizzazione della migliore tradizione bolognese nel campo della meccanica. Lo scopo dell’accordo è facilitare lo scambio di conoscenza tra impresa e università e accelerare i processi di trasferimento tecnologico e di innovazione da un lato e facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro di talenti e personale altamente specializzato e preparato dall'altro”.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!