• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri

Prima Giornata Nazionale dell’Energia e dell’edilizia

Energia ed edilizia, oggi a Roma l’appuntamento dedicato all’efficienza e alla riqualificazione del patrimonio edilizio

 


Prima Giornata Nazionale dell’Energia e dell’edilizia

Energia ed edilizia; un binomio sempre più inscindibile che sta mutando però nel tempo le sue caratteristiche principali.

Il settore delle costruzioni, considerato da sempre come uno dei segmenti industriali più energivori, sta però dimostrando non solo di aver imparato la lezione dell’efficienza energetica ma anche di starla lentamente inglobando nel proprio DNA.

Il merito, di questa nuova coscienza di energia e edilizia come un qualche cosa che può vivere assieme,  almeno in Europa è soprattutto degli ultimi provvedimenti comunitari, coma la direttiva 2010/31/UE sulla “Prestazione energetica nell’edilizia” che prevede che dal 2021 tutti i nuovi edifici debbano essere a energia quasi zero (NZEB) o la direttiva 2012/27/ UE sull’Efficienza Energetica che prevede una strategia a lungo termine per mobilitare investimenti nella ristrutturazione dei parchi edilizi nazionali.

Per capire meglio questo cambiamento e gli scenari che si aprono per il comparto energia – edilizia , si tiene oggi a Roma la 1a Giornata Nazionale dell’Energia  e dell’edilizia.

L’appuntamento, dedicato all’efficienza e riqualificazione del patrimonio edilizio, è stato organizzato dal CNI – Consiglio Nazionale degli Ingegneri, in collaborazione con ENEA, e la FINCO.

 Nel corso della Giornata di oggi, grazie agli interventi degli esperti invitati, verranno analizzati i diversi aspetti della dicotomia energia - edilizia, affrontando il tema della ricerca e dell’innovazione nel campo delle tecnologie energetiche.

Saranno inoltre trattati gli aspetti relativi all’evoluzione della legislazione e della normativa tecnica, presentati i nuovi concetti relativi all’edificio a energia quasi zero, i nuovi requisiti di prestazione energetica e gli strumenti di incentivazione, affrontando anche la questione delle nuove figure professionali-

Quanto incide il settore dell’edilizia nel consumo energetico europeo?

 

Il settore dell'edilizia rappresenta il 40 % del consumo totale di energia nell'Unione europea (UE). La riduzione del consumo di energia in questo settore è quindi una priorità nell'ambito degli obiettivi «20-20-20» in materia di efficienza energetica. La presente direttiva rientra in questa volontà proponendo degli orientamenti per gli Stati membri relativi alla prestazione energetica degli edifici.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!