• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri

Riforma degli appalti pubblici: oggi a Roma il Convegno Oice

Il disegno di legge delega sugli appalti pubblici, in approvazione al Senato, è il tema su cui oggi l’Oice discuterà a Roma

 


Riforma degli appalti pubblici: oggi a Roma il Convegno Oice

L’Oice, l’associazione confindustriale che riunisce le società di ingegneria e di architettura italiane, ha organizzato per questa mattina, giovedì 18 giugno, a Roma, presso l'Auditorium dell'Ara Pacis, in Via di Ripetta 190, il Convegno: “L'ingegneria organizzata in Europa e nel mondo: modello per la riforma degli appalti pubblici in Italia”.

Il tema degli appalti pubblici  risulta particolarmente sentito, anche alla luce della recente riforma, che secondo alcuni potrebbe, o per meglio dire dovrebbe, aiutare la ripresa del settore delle costruzioni italiane.

All’incontro romano di oggi parteciperanno diversi esponenti del mondo politico e industriale italiano.

Per il Governo partecipa il Vice Ministro alle Infrastrutture Riccardo Nencini e il Capo Dipartimento Affari giuridici e legislativi della Presidenza del Consiglio Antonella Manzione, per il Parlamento invece sarà presente il relatore del disegno di legge delega sugli appalti pubblici, senatore Stefano Esposito e l'onorevole Raffaella Mariani, per l'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) il Consigliere Michele Corradino, per Confindustria il Vice Presidente Vittorio Di Paola, oltre ai rappresentanti della Federazione mondiale degli Ingegneri (FIDIC) e a quella Europea delle Associazioni delle Società di Ingegneria (EFCA).

Punto focale di tutto l’evento è ovviamente il disegno di legge sugli appalti pubblici, un progetto normativo ancora in discussione al senato che mira a riformare il codice dei contratti pubblici. La riforma che vuole progressivamente portare al recepimento di tutte le nuove direttive europee potrà dirsi completa solo dopo essere passata al vaglio anche della camera.

 

Con questa iniziativa dell’Oice, la prima del 2015 in cui l’Associazione festeggia il suo 50ennale, vista anche la stretta attualità del tema, sarà confrontata la situazione in cui operano in altri paesi le società di ingegneria, per conoscere i contenuti dei modelli contrattuali applicabili a livello internazionale.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!