• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri
  • News » Attualità

Ingegneri Nucleari con appeal internazionale

L’Università di Pisa offre da alcuni anni un corso di laurea magistrale totalmente in lingua inglese che forma professionisti del settore. Per questa edizione previste 10 borse di studio

 


Ingegneri Nucleari con appeal internazionale

L’Università di Pisa dà il via al corso di laurea Magistrale in Ingegneria Nucleare, un percorso interamente in lingua inglese con docenti attivamente coinvolti nella ricerca a livello internazionale e che forma professionisti per posizioni dove sono richieste competenze nel settore della progettazione impiantistica, nucleare e non, e conoscenze specifiche nelle materie nucleari.

“L’inserimento nelle attività di ricerca condotte dai docenti e, in molti casi, lo stage in Italia o all’estero in Enti che collaborano con il docente sono opportunità sempre presenti. Da circa un decennio, inoltre, le possibilità di stage all’estero si sono moltiplicate grazie al saldo inserimento del corso di laurea nelle reti Europee per l’istruzione universitaria nel settore della fissione, European Nuclear Education Network e, recentemente, anche in quello della fusione, FuseNet”. A parlare è Walter Ambrosini, presidente del corso di laurea e professore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università di Pisa, già presidente dell'European Nuclear Education Network dal marzo 2013 al marzo 2016.

Professore, un corso in Ingegneria nucleare totalmente in lingua inglese: quale è la struttura del percorso e che tipi di profili professionali formate?

 “L’Ingegnere Nucleare formato dal nostro corso di laurea ha una solida base di ingegneria meccanica e industriale in generale, che viene orientata alle applicazioni dell’energia nucleare in vari settori, tra cui le applicazioni di potenza nei settori della fissione e della fusione e quelle delle radiazioni nel settore industriale e in quello medico. Il nostro corso di laurea forma ingegneri industriali che riscuotono notevole apprezzamento in Italia e all’estero, per la loro versatilità e le approfondite conoscenze nel settore nucleare, con particolare riguardo alla sicurezza delle installazioni e delle apparecchiature. La scuola pisana è ben nota nel mondo da decenni e ha prodotto ingegneri che occupano posizioni di rilievo nel settore. L’insegnamento in lingua inglese rappresenta una marcia in più per lavorare in un mondo altamente internazionalizzato”. 






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!