• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri
  • News » Attualità

Il Faberlab di Varese fa scuola, il Comune di Tradate porta le stampanti 3d tra i banchi degli istituti

Stampanti 3D tra i banchi di scuola: è una delle idee cardine del progetto Faberschool, lanciato dal Faberlab di Confartigianato Varese nel 2014

 


Il Faberlab di Varese fa scuola, il Comune di Tradate porta le stampanti 3d tra i banchi degli istituti

Faberlab: portare la cultura digitale nelle scuole, sfruttando le tecnologie più innovative come veri e propri strumenti di formazione. E’ questa una delle idee cardine del progetto Faberschool, lanciato dal Faberlab di Confartigianato Varese nel 2014. Un pensiero che ha anticipato le linee guida della #BuonaScuola, la riforma scolastica avviata dal Governo Renzi, e che oggi ha contaminato il Comune di Tradate.

Se finora sono 9 le scuole dotate di una stampante 3d grazie al progetto Faberschool, il sindaco di Tradate, Laura Cavalotti, ne ha appena consegnate 4 ad altrettante scuole primarie e secondarie del comune.

“La nostra amministrazione ha subito creduto nel progetto di portare una stampante 3d in ogni scuola comunale” ha detto il primo cittadino di Tradate “avere dimestichezza fin da piccoli con le nuove tecnologie significa porre le basi per crescere i nuovi artigiani”.

Musica per le orecchie del Faberlab di Tradate, che da anni sta investendo su questo tema e che oggi raccoglie i primi frutti di questa rivoluzione portata nel territorio di Varese.

“L’utilizzo della tecnologia 3d costituisce un’occasione per potenziare la creatività degli alunni, consentendo loro di visualizzare, manipolare e realizzare le proprie idee”, ha spiegato Rita Contarino, dirigente dell’Istituto Comprensivo di Tradate, una delle quattro scuole coinvolte nel progetto del Comune, con 1200 alunni che seguiranno i corsi di formazione del Faberlab “E’ l’evoluzione naturale della tecnologia che, se inserita in un percorso scolastico, garantirà persone più preparate e pronte ad affrontare le sfide  del mercato del lavoro in futuro”, ha spiegato invece Gianemilio Gasparri, referente di Confartigianato Varese per il comune di Tradate.

 

Un altro piccolo passo verso il futuro fatto da un territorio che, grazie all’impegno e al lavoro del Faberlab e di Confartigianato Varese, sta portando la rivoluzione digitale anche tra i banchi delle scuole.




Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!