• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri

Terminata in Italia la prima casa off-grid interamente autosufficiente

Petrolio addio! Nelle Marche la prima casa off-grid autonoma e scollegata dalle reti

 


Terminata in Italia la prima casa off-grid  interamente autosufficiente

Nei giorni scorsi è stata inaugurata la prima casa off grid d’Italia che ha definitivamente detto addio al petrolio perché autosufficiente. L’abitazione risulta completamente staccata da luce e gas.

È stata realizzata a Monsano, in provincia di Ancona, ed è la prima casa italiana completamente off grid indipendente da fonti fossili inquinanti, scollegata dalla rete elettrica nazionale e dalla tradizionale fornitura di gas. A far diventare realtà ciò che fino a poco tempo sembrava impossibile è stata la Energy Resources, un’azienda marchigiana attenta al problema dell’impatto ambientale e al risparmio energetico.

Grazie alle tecnologie green sviluppate negli ultimi anni, l’azienda è riuscita a mettere a punto un progetto rivoluzionario: realizzare abitazioni off grid che non siano più dipendenti dal petrolio.

Operazioni come questa rendono più concreti i concetti legati alla terza rivoluzione industriale che vengono propagandati da più di uno studioso. Lo stesso Jeremy Rifkin ha basato le sue teorie su cinque pilastri di sviluppo principali dove la micro produzione di energia ed il suo accumulo serviranno ad uscire dall’empasse energetico e dalla crisi economica ed ambientale globale.

La casa off grid realizzata ad Ancona apre le porte ad una nuova stagione per l’umanità

dove sarà la generazione distribuita di energia elettrica da fonti rinnovabili a ripristinare l’equilibrio tra uomo e pianeta.

Un grande successo per un’azienda che ha saputo investire nello sviluppo eco-sostenibile, dando origine allo Smart Energy System, un impianto di energia intelligente, capace di integrare l’abitazione con un sistema di gestione dell’energia. Un sistema che rende i proprietari delle abitazioni capaci di trasformarsi finalmente in produttori di energia. Sapere quanta energia si ha possibilità di produrre, e quindi di utilizzare, è fondamentale anche per rilanciare i concetti di risparmio energetico e riduzione delle emissioni inquinanti”

 

 




Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!