• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri
  • News » Attualità

Federico Testa riconfermato Commissario ENEA

Federico Testa è stato riconfermato alla guida dell’ENEA per i prossimi 12 mesi con decreto del ministro dello Sviluppo Economico

 


Federico Testa riconfermato Commissario ENEA

Federico Testa è stato riconfermato alla guida dell’ENEA per i prossimi 12 mesi con decreto del ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi dicastero al quale fa capo l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile.

Federico Testa è stato nominato Commissario ENEA per la prima volta ad agosto 2014, ed è stato rinnovato nel suo incarico anche in ragione “del percorso di efficientamento intrapreso e dei positivi risultati ottenuti”, secondo quanto si legge nel decreto ministeriale. Infatti, nell’ultimo anno l’ENEA è stata oggetto di una profonda ristrutturazione, con l’obiettivo di rilanciare la maggiore istituzione del Paese nel campo della ricerca applicata e del trasferimento tecnologico a imprese e PA.

Come si compone l’ ”impero” con a capo il dottor Federico Testa?

Con oltre 2.700 dipendenti, 14 tra centri e laboratori di ricerca, 43 impianti sperimentali e 11 uffici territoriali a supporto delle amministrazioni locali, l’ENEA opera nel campo dell’efficienza energetica, delle fonti rinnovabili e dell’energia nucleare, con capacità di innovazione tecnologica anche in settori quali la tutela del patrimonio artistico, l’agroalimentare, l’ambiente, il clima e la salute. Nell’ambito del 7° Programma quadro di ricerca (2007-2013), ENEA ha vinto 165 progetti europei per un valore di oltre 50 milioni di euro e, in parallelo, ha accresciuto del 20% la capacità di acquisire risorse autonome, anche grazie a 835 brevetti registrati.

Chi è Federico Testa ?

 

Federico Testa, nato a Verona il 20 agosto 1954, si laurea nel novembre 1978 con il massimo dei voti e la lode presso la Facoltà di Economia e Commercio dell'Università di Padova. Negli anni successivi, collabora alla ricerca sui bilanci energetici regionali promossa dallo IEFE (Istituto di Economia delle Fonti di Energia) dell'Università Bocconi. Contemporaneamente inizia a collaborare con la CGIL di Verona, dapprima come coordinatore dell'Ufficio Studi e poi come responsabile dell'Agro -Industria. Partecipa alla ricerca CNR (Consiglio nazionale delle Ricerche) "Mutamenti nei fattori di crescita e nei condizionamenti economico ambientali dello sviluppo del sistema ceramico per pavimentazione e rivestimento" diretta dal prof. G. Panati e coordinata dal prof. Claudio Baccarani; nell'ambito di tale ricerca è autore del capitolo "L'impresa ceramica ed il mercato". Responsabile del settore agro - industriale della CGIL Regionale del Veneto dal 1984, nello stesso anno è nominato consigliere di amministrazione dell'Ente di Sviluppo Agricolo del Veneto (ESAV). Nel 1986 è chiamato a far parte del Comitato Consultivo per la Zootecnia della Comunità Economica Europea. Partecipa ai lavori della Commissione Produttività della Federazione Italiana delle Imprese Elettriche Municipalizzate (Federelettrica), nell'ambito dei quali cura la stesura del rapporto "I tratti evolutivi del settore delle Imprese Elettriche Municipalizzate nel periodo 1987 - 1989". Componente dal 1989 del Comitato di Redazione della rivista di studi e ricerche "Sinergie", edita dal CUEIM, Consorzio Universitario di Economia Industriale e Manageriale e accreditata AIDEA, nel 1993 è nominato responsabile della Redazione Centrale di Verona Nell'A.A. 1992/93 è titolare di un contratto di ricerca in marketing presso la Scuola di Relazioni Pubbliche dell'Istituto Universitario di Lingue Moderne di Milano e partecipa al progetto di ricerca "Processi di sviluppo dell'impresa minore" finanziato dal Ministero dell'Università e la Ricerca Scientifica e Tecnologica. Dall'ottobre 1994 è ricercatore in Tecnica Industriale e Commerciale presso l'Istituto di Studi Industriali, Bancari e del Terziario dell'Università degli Studi di Verona. Nello stesso anno è nominato dal Sindaco di Verona nel Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Generale Servizi Municipalizzati (AGSM). 2 Negli anni successivi partecipa a ricerche MURST sulle dinamiche evolutive dei distretti industriali e sugli investimenti immateriali e la valutazione di convenienza ad investire, a ricerche CNR sulla qualità come variabile strategica delle imprese di servizi e sull'università come azienda. Nel settembre '95 è nominato dal prof. Mario Marigo, Rettore dell'Università di Verona, a rappresentare l'Università nel gruppo di lavoro per il Parco Scientifico e Tecnologico di Verona. Vincitore nel 1998 del concorso per professore associato, settore P02B, Economia e gestione delle imprese, è chiamato nella primavera del 1999 dalla Facoltà di Economia dell’Università di Verona a ricoprire l’insegnamento di Tecnica industriale e commerciale. Nell’ottobre 2002, risultato idoneo al concorso per professore ordinario, settore P02B, Economia e gestione delle imprese, è chiamato dalla Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Verona sulla Cattedra di Economia e Gestione delle Imprese. Nel novembre 2002 è nominato vice-presidente di Agsm spa. Nel giugno 2005 è nominato membro del Comitato Esecutivo dell’Aeroporto Valerio Catullo spa. Nella primavera del 2006 è eletto alla Camera dei Deputati ed entra a far parte della Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo. Viene rieletto nelle elezioni del 2008, ed assume l’ incarico di responsabile nazionale per l’energia ed i servizi pubblici del Partito Democratico. Nel 2013 è chiamato a presiedere il Comitato Scientifico dello Smart Energy Expo, la prima manifestazione internazionale dedicata all’efficienza energetica. Nello stesso anno è nominato Direttore del Dipartimento di Economia Aziendale dell’Università degli Studi di Verona. Nel 2013 viene incluso dall’ENEA nel gruppo di esperti di elevata e comprovata esperienza per la valutazione delle proposte nell’ambito del progetto “Idee per lo sviluppo sostenibile”. Con Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 6 agosto 2014 è nominato Commissario ENEA. Dottore Commercialista e revisore contabile, ha svolto attività di revisione presso Amministrazioni Locali ed importanti società private, anche multinazionali; ha altresì collaborato con Associazioni imprenditoriali ed imprese singole nello sviluppo di programmi rivolti alla crescita imprenditoriale, competitiva e di marketing delle piccole e medie imprese, facendo altresì parte del panel di esperti di energia dell’Aspen Institute. Fa parte del CdA di numerose Fondazioni di ricerca e di sostegno al mondo del volontariato.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!