• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri
  • News » Attualità

Cipe: stanziati 41 milioni di euro per il sisma in Abruzzo del 2009

Sisma Abruzzo 2009 – Assegnazione delle somme stanziate per la copertura del contributo straordinario riconosciuto ai comuni colpiti dal sisma per le annualità 2015, 2016 e 2017

 


Cipe: stanziati 41 milioni di euro per il sisma in Abruzzo del 2009

Sulla Gazzetta Ufficiale n.25 del 26 Settembre 2017 è stata pubblicata la Delibera Cipe n.59/2017 del 10 Luglio 2017 recante “Sisma Abruzzo 2009 – Assegnazione delle somme stanziate per la copertura del contributo straordinario riconosciuto ai comuni colpiti dal sisma per le annualità 2015, 2016 e 2017“.

La delibera pubblicata va ad assegnare 41,5 milioni di euro per il triennio 2015-2017 come contributo straordinario inerente alle esigenze connesse alla ricostruzione a seguito del terremoto in Abruzzo del 6 Aprile 2009.

Le risorse, spiega il testo della delibera, sono cosi’ ripartite:

Annualita’ 2015:

  • 8 milioni di euro al Comune di L’Aquila;

  • 0,5 milioni di euro all’USRC per la successiva erogazione ai comuni interessati dal sisma diversi da L’Aquila;

Annualita’ 2016:

  • 16 milioni di euro al Comune di L’Aquila;

  • 2,5 milioni di euro al Comune di Fossa per la successiva erogazione ai comuni interessati dal sisma diversi da L’Aquila, previa istruttoria dell’USRC. Tale importo comprende una quota pari a 0,5 milioni di euro finalizzata alle spese per il personale impiegato presso gli uffici territoriali per la ricostruzione per l’espletamento delle pratiche relative ai comuni fuori del cratere;

Annualita’ 2017:

  • 12 milioni di euro al Comune di L’Aquila;

  • 2,5 milioni di euro al Comune di Fossa per la successiva erogazione ai comuni interessati dal sisma diversi da L’Aquila previa istruttoria dell’USRC. Tale importo comprende una quota pari a 0,5milioni di euro finalizzata alle spese per il personale impiegato presso gli uffici territoriali per la ricostruzione per l’espletamento delle pratiche relative ai comuni fuori del cratere.

Viene altresì specificato che “In linea con quanto disposto dal decreto-legge n. 113/2016, al fine di assicurare la trasparenza nella gestione delle risorse pubbliche, i comuni destinatari dei contributi straordinari ivi previsti pubblicano nel proprio sito internet istituzionale le modalità di utilizzo delle predette risorse e i risultati conseguiti”.

 

Viene, infine, disposto il trasferimento del complessivo importo 41,5 milioni di euro che verrà disposto a favore dei soggetti destinatari come specificato nella tabella in allegato.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!