• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Ingegneri
  • News » Attualità

Gli ascensori del futuro progettati da ThyssenKrupp

Dopo 160 finisce l’era degli ascensori a fune, ThyssenKrupp installerà motori lineari sulle proprie cabine

 


Gli ascensori del futuro progettati da ThyssenKrupp

La tecnologia degli ascensori  MULTI incrementa capacita ed efficienza del trasporto passeggeri, riducendo l’impatto ambientale ed energetico degli edifici. Molteplici cabine nello stesso vano si muovono orizzontalmente e verticalmente consentendo ai progettisti di spingersi ancora piu? in alto, adottando nuove forme e soluzioni mai pensate prima.

Una vera rivoluzione che potrebbe portare architetti e ingegneri a “dare l’assalto al cielo”, progettando edifici ancora più alti, magari sforando il traguardo per ora mai raggiunto dei mille metri di altezza.

Gli ascensori MULTI sono l’ultima proposta tecnologica di casa ThyssenKrupp che si aggiunge ad un gia? ampio ventaglio di offerte per il settore ascensoristico, proponendo una nuova soluzione di trasporto, destinato agli edifici piu? alti del mondo, i grattacieli.

Gli ascensori MULTI trasformeranno radicalmente la mobilita? all’interno degli edifici.

Simile al funzionamento della rete metropolitana, MULTI e? progettato per far viaggiare in loop, piu? cabine all’interno del medesimo vano, raddoppiando la capacita di trasporto e dimezzando il consumo energetico dell’edificio.

Grazie alla totale assenza di funi, un sistema di frenata graduale e la trasmissione di energia direttamente dal vano corsa, MULTI puo? essere installato in vani molto piu? compatti rispetto agli impianti tradizionali.

Un dettaglio dalle incredibili applicazioni pratiche su cui decine di progettisti sembrano già orientati a sviluppare una progettistica potremo dire 2.0

Queste caratteristiche si tramuteranno inoltre in un incremento di oltre il 25% delle aree sfruttabili dell’edificio, in una notevole riduzione dei costi di costruzione e in un aumento dei profitti, dettaglio che non mancherà di interessare i costruttori più all’avanguardia. Ogni edificio infatti, vista la riduzione di spazio nei vani degli ascensori potrà contare su una superficie maggiore da destinare alle unità abitative da vendere.

 

Ma la compattezza stando alle prime dichiarazioni rilasciate dalla casa madre sembra essere  solo uno dei punti di forza del sistema MULTI. Che, non essendo vincolato ne? all’altezza di un edificio ne? all’allineamento verticale dei vani, offre ad architetti, ingegneri e  progettisti nuove opportunità di sviluppo verticali e orizzontali mai pensate prima.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!